FACCE DA TEELENT: PATRICIA FERRO | Teelent |Blog

FACCE DA TEELENT: PATRICIA FERRO

Oggi parliamo dell'arte di:
PATRICIA FERRO

Non ho mai pensato di diventare un’artista fino a quando non mi sono trovata di fronte all'opera di Mark Rothko, nel 2001. Da allora ho capito quanto il colore potesse influenzare l'anima umana. Nella mia vita l’arte è sempre stata presente, con la ceramica, il canto, il teatro, il disegno, l’architettura come professione per 30 anni, per sbocciare infine nella pittura. Una pittura che nasce dalla ricerca della potenza dei colori, che parlano e colpiscono gli affetti. Dove anche le forme seguono lo stesso percorso invitando l’osservatore a creare le sue proprie storie in mondi nuovi che non esistono sulla tela ma che ognuno percepisce dentro di sé. Una pittura piena di colori ed energia che testimonia il mio percorso, partito dal mio paese di origine, Argentina, e arricchito durante i miei numerosi viaggi per il mondo e nelle città dove ho vissuto: Buenos Aires, Urbino, Roma, Milano e Piacenza, dove oggi risiedo. 2015 è stato l’anno in cui ho ripreso a dipingere ogni giorno, all’inizio per gioco ma poco a poco sono arrivati i miei collezionisti. Nel giro di un paio di anni ho lasciato la professione di architetto e docente universitario per entrare nel mondo della pittura e dell’insegnamento dell’arte nelle scuole medie. L’incontro con gli studenti è stato di forte ispirazione, un’occasione unica che mi permette di condividere con loro lo stupore davanti alle scoperte e le loro paure per i cambiamenti. Nelle mie lezioni si gioca e si diverte, invito loro a capire cosa cercano fuori e dentro loro. Disegnando con gli occhi chiusi e seguendo i ritmi della musica, con esercizi d’improvvisazione e rilassamento cerchiamo di lasciare le paure da parte e scoprire chi siamo, lasciando parlare il nostro io che si sta formando. Tecniche efficaci che applico anche con gli adulti, nei miei workshop di RilassARTE fondamentali per scoprire il bambino che c’è dentro ognuno di noi. Questa nuova persona che sono oggi, grazie all’arte, meritava un altro cambiamento. Ho aperto il mio proprio laboratorio e mi sono data un nuovo nome. E cosi è nata Thia Path, che unisce due passioni: da una parte il mio lato ludico, infantile, libero, curioso, rappresentato da Tia Pat, come sempre mi hanno chiamato i miei cinque nipotini argentini e dall’altra l’aggiunta della h dopo le due t in omaggio a Mark Rothko, il mio grande maestro. Quindi Path che, casualmente, in inglese significa sentiero, una strada nuova che ho iniziato a percorrere.

AMMIRA QUI LA SUA ARTE

VUOI CONTATTARLO?

Ti piace lo stile di Patricia Ferro? Vuoi dirglielo di persona o conoscere a fondo il suo stile e le sue opere? Scrivigli, ammira la sua arte o scegli quale portare a casa tua al link qui sotto!

Condividi su whatsapp
Condividi su google
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su email

Cosa ti è piaciuto dell'articolo? Commenta qui sotto!

su di NOI..

..Un gruppo di creativi indipendenti che amano sognare ad occhi aperti. Persone del mondo che hanno consumato strade di inchiostro, colori, idee traducendole in “comunicazione”

su di NOI..

..Un gruppo di creativi indipendenti che amano sognare ad occhi aperti. Persone del mondo che hanno consumato strade di inchiostro, colori, idee traducendole in “comunicazione”

ARTICOLI RECENTI

News

WZ1 AR.T GALLERY

Oggi parliamo di: WZ1 TEELENT AR.T GALLERY Walter Zenga, la leggenda del calcio mondiale, lancia insieme a TEELENT la prima galleria d’arte in realtà aumentata.

Leggi Tutto >

ISCRIVITI ORA

PER RICEVERE TUTTE LE NEWS

GRAZIE !

Verrai contattato al più presto!

Puoi aiutarci ad aiutarli?

Compila il modulo & organizziamo un appuntamento!