FOOD ART: IMPARA L'ARTE E POI MANGIALA | Teelent

FOOD ART: IMPARA L’ARTE E POI MANGIALA

Leggendo Food Art, ti saranno venuti in mente i piatti stellari di chef stellati come Massimo Bottura o Enrico Crippa. Giusto per citare alcuni grandi nomi molto attenti alla composizione del piatto. Oggi parliamo, però, di vera e propria arte edibile.

Sì, perché questa pandemia ha modificato davvero la vita di tutti. Lievito madre e prodotti per il sushi home made erano introvabili sugli scaffali dei supermercati nel periodo del lockdown. Ancora adesso stentano a raggiungere una massa critica. E così, anche la vita degli artisti è cambiata. Alcuni di loro, alla ricerca di una nuova routine si sono dedicati alla Food Art. Solo che questa arte, si mangia davvero.

Tra i più attivi sulla rete, l’artista giapponese Manami Sasaki conosciuta ai più come @sasamana1204.

Nella sua cucina di Tokyo, ogni mattina dedica tre ore nel prepararsi una colazione tutta speciale. Come supporto della sua espressività, Sasaki ha scelto una tela di carboidrati, chiamata più volgarmente toast. Su questi ha dipinto immagini iconiche della cultura giapponese e dei suoi artisti.

Dopo aver scelto il soggetto, Sasaki si reca al supermercato alla ricerca degli ingredienti più corretti dato che il toast deve essere riscaldato e poi mangiato. Un dualismo che deve tener conto tanto dei gusti dell’artista quanto della reazione del colore degli alimenti al calore.

E parlando di sushi o meglio di sashimi e della mise en place, non si poteva fare a meno di citare l’artista @mikyoui00.

L’artista culinario ha trovato una nuova maniera di preparare il salmone e il tonno. Mikyoui ha trasformato un piatto di sashimi in una vera opera d’arte. Bellissime principesse, ma anche sirene e animali mitologici sono i soggetti dei suoi piatti ovviamente a base di pesce crudo.

Un successo così plateale che l’artista ha dovuto rendere privato il proprio profilo Instagram subissato dagli ordini.

Gli esempi esemplari sono davvero molti. Che Maurizio Cattelan si sia ispirato alle banane dipinte di @funwithfruit per la sua opera?

Sì, la famosa banana finita nelle fauci di @David_Datuna. Dopo questo atto, l’account dell’artista sconosciuto ha guadagnato 300mila visualizzazione, oltre al soprannome di Hungry Artist.

Su Instagram, la Food Art ha raggiunto uno sviluppo così vorticoso che si è trasformata in #EdibleArt. È davvero complicato trovare in questa nuova classificazione la differenza tra chef e artista. Tra le immagini più invitanti, i biscotti di @6bittersweets...

le focacce di @whenmommybakes...

...e i coloratissimi piatti di @edible_food_art_for_kids.

Condividi su whatsapp
Condividi su google
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su email

Cosa ti è piaciuto dell'articolo? Commenta qui sotto!

su di NOI..

..Un gruppo di creativi indipendenti che amano sognare ad occhi aperti. Persone del mondo che hanno consumato strade di inchiostro, colori, idee traducendole in “comunicazione”

su di NOI..

..Un gruppo di creativi indipendenti che amano sognare ad occhi aperti. Persone del mondo che hanno consumato strade di inchiostro, colori, idee traducendole in “comunicazione”

ARTICOLI RECENTI

ISCRIVITI ORA

PER RICEVERE TUTTE LE NEWS

GRAZIE !

Verrai contattato al più presto!

Puoi aiutarci ad aiutarli?

Compila il modulo & organizziamo un appuntamento!