E CHE DaD SIA! ANCHE PER GLI ARTISTI… | Teelent |Blog

E CHE DaD SIA! ANCHE PER GLI ARTISTI…

Qui ti avevamo parlato dei MOOC (Massive Open Online Courses) cioè dei corsi online gratuiti aperti al pubblico. Tu, che sei un artista, in questi mesi di lockdown, ti sei tenuto aggiornato? Ok, non è il momento di pensare al passato. Non sappiamo come tu stia vivendo la tua dimensione di artista. Ma una cosa è certa: in questa terza decade del terzo millennio devi sforzarti di gestirla come un brand, come una vera e propria attività imprenditoriale. Se vuoi allargare il giro delle persone che possano beneficiare della tua arte, allora devi imparare a ragionare da manager.

Un’opportunità di diventare un manager dell’arte te la regala, è il caso di dire, Coursera. Qui, l’università Bocconi di Milano ha lanciato il corso di Arts and Heritage Management.

Il corso in italiano è totalmente gratuito. Ma, al costo di 40 euro, è possibile ottenere il certificato. Come recita la pagina del corso, questo piccolo investimento è anche un modo per mostrare le nuove competenze acquisite. Inoltre, se investi dei soldi, ti assicuro che sei più propenso a seguire e a stare al passo. Chi ti sta scrivendo si è già iscritto! Tenersi aggiornati nel mondo dell’arte fa solo bene.

L’Università del Maryland, invece, propone un corso che spiega la teoria e la pratica, per portare al successo un’organizzazione artistica e culturale. L’idea è di dare gli strumenti avanzati di marketing per creare una rete di sostenitori capaci di sostenere l’organizzazione e di aiutarla a produrre le entrate necessarie al suo sostentamento. Il corso in lingua inglese s’intitola The Cycle: Management of Successful Arts and Cultural Organizations.

Sulla stessa falsariga anche il corso in lingua inglese di 8 settimane Leading Innovation in Arts and Culture creato dalla Vanderbilt University di Nashville in Tennency e dalla National Arts Strategies. Il suo obiettivo è spiegare come superare gli ostacoli attraverso una strategia d’innovazione capace di superare le incertezze insite nelle nuove opportunità. Lo stampo è più da problem solving tipicamente americano. Anche il professor Peter Frumkin della University of Pennsylvania ha sviluppato in Arts and Culture Strategy una metodologia di azioni che i leader delle arti e della cultura devono intraprendere per diventare loro stessi più efficaci e adattarsi alla situazione vigente attraverso i migliori strumenti di management.

Infine, un corso ideato da AWS (Amazon Web Services). S’intitola The Art & Science of Product Management. Non è specifico sull’apprendimento di conoscenze e di sviluppo delle competenze sull’arte. Qui l’arte è messa sullo stesso piano di una produzione artigianale: quello social. In questo corso s’imparerà in maniera molto pratica come Amazon, Facebook, Google e Twitch possono fare del bene alla tua arte, che nel frattempo vedrai sempre di più come un business, capace di far del bene agli altri.

Condividi su whatsapp
Condividi su google
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su email

Cosa ti è piaciuto dell'articolo? Commenta qui sotto!

su di NOI..

..Un gruppo di creativi indipendenti che amano sognare ad occhi aperti. Persone del mondo che hanno consumato strade di inchiostro, colori, idee traducendole in “comunicazione”

su di NOI..

..Un gruppo di creativi indipendenti che amano sognare ad occhi aperti. Persone del mondo che hanno consumato strade di inchiostro, colori, idee traducendole in “comunicazione”

ARTICOLI RECENTI

News

ARTatWORK

Se la bellezza è capace di salvare il mondo come dice Dostoevskij, allora è anche in grado di migliorare gli spazi che viviamo e il

Leggi Tutto >

ISCRIVITI ORA

PER RICEVERE TUTTE LE NEWS

GRAZIE !

Verrai contattato al più presto!

Puoi aiutarci ad aiutarli?

Compila il modulo & organizziamo un appuntamento!